IMPORTANTE

Visita il mio nuovo sito per trovare
informazioni utili e aggiornate

www.lenocinutrizionista.it

Torna indietro

Bacche di Goji: pro e contro del superfood all’ultima moda

Intervista rilasciata alla rivista Oggi.it
Sono il prodotto più ricercato del momento. Ma davvero è così benefico? Quando si può consumare e che effetti collaterali ha? Le risposte della nutrizionista per fare chiarezza
Qualche tempo fa vi abbiamo parlato dell’irresistibile ascesa delle bacche di Goji nella cucina occidentale e nelle diete più cool. Le loro proprietà benefiche sono accertate, ma per capire se davvero non potremo più farne a meno abbiamo chiesto aiuto alla dottoressa Rosa Lenoci, membro del direttivo ABNI (Associazione Biologi Nutrizionisti Italiani). Dottoressa, le bacche di Goji sono davvero un elisir di salute e benessere?
«Mi dispiace deludere i lettori desiderosi di ottenere l’eterna giovinezza assumendo bacche provenienti da terre lontane o altri superfood all’ultima moda, ma l’altissimo punteggio ORAC (ossia la capacità di assorbimento dei radicali dell’ossigeno che misura il potere antiossidante degli alimenti) ottenuto dalle bacche di Goji non è superiore a quello ottenuto da altri alimenti a noi più familiari come lamponi e mirtilli».
Quali sono le proprietà e le caratteristiche nutrizionali più importanti di queste bacche?
«Le bacche di Goji presentano un alto contenuto di vitamine in quantità, tuttavia, non superiori agli agrumi (vitamina C), all’uva (vitamina A) o ai frutti rossi (vitamina E). Anche altri fitonutrienti protettivi come zeaxantina o resvetarolo sono presenti in quantità non superiori rispetto ai frutti di bosco e all’uva. Il sodio è, invece, venti volte superiore». Come e in quali quantità è consigliato assumerle? «Non esistono sufficienti dati per affermare quale sia la dose consigliata e quale quella tossica».
Si sa, invece, per chi sono indicate e per chi no?
«Le bacche di Goji sono vendute con le indicazioni più varie: dimagranti, antiossidanti, integratori, elisir di giovinezza. In realtà si tratta di un prodotto con le stesse proprietà nutrizionali di frutti mediterranei come lamponi e more, e come questi ultimi non hanno indicazioni particolari».
È vero che in gravidanza è sconsigliato assumerle?
«In gravidanza è bene non assumere alcun prodotto di cui non si conoscono effetti e tossicità». Le bacche di Goji possono essere assunte anche durante una dieta dimagrante?
«Sì, esattamente come uva, frutti rossi e agrumi. Ma con una spesa decisamente maggiore».
Un consumo eccessivo può comportare effetti indesiderati?
«Numerose ricerche scientifiche hanno messo in luce l’interazione con diversi farmaci quali anticoagulanti, anti-ipertensivi e anti-diabetici. Inoltre studi pubblicati su prestigiose riviste come “Food Chemistry” o “The Journal of Investigational Allergology” hanno evidenziato effetti allergizzanti e cross-reattività con altri alimenti. Le bacche di Goji appartengono alla famiglia delle Solanaceae, esattamente come pomodori, patate, melanzane e peperoni. Chi soffre di reazioni allergiche a questi ortaggi deve evitare di mangiarle».
Silvia Nava

2012 © - Declino di Responsabilit� - Cookies Policy Icon powered by Fotolia/Rosa Lenoci Web designed & Developement Art.com snc