IMPORTANTE

Visita il mio nuovo sito per trovare
informazioni utili e aggiornate

www.lenocinutrizionista.it

Torna indietro

Grissini o cracker?

Classificati come prodotti sostitutivi del pane hanno evidenziato negli ultimi decenni un crescente consumo.
I grissini nascono nel 1679 per mano del fornaio Antonio Brunero che per ordine di un medico produsse un pane leggero e digeribile.
La tecnologia di produzione è simile a quella della panificazione classica.
Gli ingredienti sono farina, acqua, lievito e sale. E' consentito, però, anche l'uso di grassi vegetali e aromi.
Dal punto di vista nutritivo hanno un buon contenuto di amido (60%) e un maggiore contenuto di lipidi rispetto al pane (circa il 14%).
Nel 1801 in Massacchusets (USA) nascono, invece, i cracker.
La tecnologia di produzione richiede due fasi di lavorazione con due tempi di lievitazione: la prima simile a quella del pane, la seconda con aggiunta di grassi, bicarbonato di sodio e altri ingredienti.
Anche i cracker sono alimenti ricchi di amido (70%) e grassi (10%). Possono, inoltre, presentare un elevato contenuto di sodio se salati in superficie.

Uno sguardo anche alle calorie:
100 gr di cracker 428 Kcal (1791 KJ)
100 gr di grissini 431 Kcal (1802 KJ)
Il pane apporta per ogni 100 gr 275 Kcal (1151 KJ)

2012 © - Declino di Responsabilit� - Cookies Policy Icon powered by Fotolia/Rosa Lenoci Web designed & Developement Art.com snc